Castiglione della Pescaia



di Francesco Tavanti

Castiglione della Pescaia, pur appartenendo a quelle località di villeggiatura abitate tutto l'anno, differisce sensibilmente da quelle citate precedentemente in questo blog. Nizza, Biarritz, Forte dei Marmi. Castiglione della Pescaia, si affaccia nella costa meridionale della Toscana. Lontano dalle strade di grande circolazione, è adornato da una bellissima macchia mediterranea, oltre che da una chilometrica pineta costiera. La torre e la cinta muraria, di origine mediovale, dominano un turchese e scintillante Tirreno. Da qui si scorgono le isole dell'arcipelago, e tutto il golfo di Grosseto fino all'Argentario.
Dicevo, diversa dalle altre precedentemente citate, perché pur attraendo un turismo di elite, conserva una naturalezza selvatica, tipica della Maremma. Chi la raggiunge cerca una vacanza facile, a contatto dei colori, odori e sapori della Toscana. Da segnalare il paesino di Tirli, famoso per i suoi ristoranti dove si cucina il cinghiale. Castiglione della Pescaia è a pieno titolo una vacanza mare e monti.

> continua la lettura
 

Tirar le fila



Dal 28 giugno in via Oberdan ad Arezzo, presso la galleria d'arte Rielaborando, si terrà una personale dell'artista Gloria Campriani. La scultrice-tessitrice si ispira alla Fibre Art per esprimersi con una tecnica mista innovativa che prevede l'utilizzo di fili e colori acrilici. Il suo linguaggio artistico, inoltre, mostra un contenuto di tipo concettuale. Melys sponsor unico, parteciperà nella sera di giovedì 14 luglio, con un kintcafé aperto a tutti coloro che vorranno iniziare a sferruzzare.

orario: da martedì a venerdì ore 17,00 - 19,45; sabato 16,30 - 19,45; prima domenica del mese 15,30 - 19,45; chiuso il lunedì

vernissage: 28 giugno 2011. ore 18,00
curatori: Daniela Meli
autori: Gloria Campriani

> continua la lettura
 

Padre Madre. Cesare Cremonini (2002)



di Lolo

Stupenda canzone di uno, a mio avviso, dei pochi nuovi geni della musica italiana. Bella anche la parte del video in cui si vedono le immagini reali di Cremonini e famiglia (tra l'altro il babbo è il Cremonini dei salumi, non proprio un poveraccio...).

> continua la lettura
 

If you leave me now. Chicago 1976



If you leave me now, youll take away the biggest part of me
No baby please dont go
If you leave me now, youll take away the very heart of me
No baby please dont go
A love like ours is love thats hard to find
How could we let it slip away
Weve come too far to leave it all behind
How could we end it all this way
When tomorrow comes well both regret
Things we said today
A love like ours is love thats hard to find
How could we let it slip away
Weve come too far to leave it all behind
How could we end it all this way
When tomorrow comes well both regret
Things we said today
If you leave me now, youll take away the biggest part of me
No baby please dont go
Oh girl, just got to have you by my side
No baby, please dont go
Oh mama, I just got to have your lovin, yeah
Weve come too far to leave it all behind

> continua la lettura
 

Lucciole

di Francesco Tavanti

Perlage luminosi, verso le sorelle maggiori se ne vanno. E scompaion a tratti per riapparir in altro punto, cosi facendo ed errando, si aspetta che la notte serale mano a mano lasci il posto al silenzio mattutino.

> continua la lettura
 

Solstizio d'estate

di Francesco Tavanti

Questa la notte più lieve.
Candida e nitida come un'infante, rinchiusa su se stessa,
da domani, lentamente uscirà dal bozzolo,
distenderà le ali grinzose sul giorno caldo ed ignaro del suo ciclico destino.

> continua la lettura
 

Il giardino nella corte

di Francesco Tavanti

Quel merlo tintinnando andava salterellando nel mio giardino, come pensieri immaturi, incapace di volar via oltre il quadrilatero murario. Ogni giorno il padre e la madre vengono a nutrir il puberando piumato, in attesa che una nera e lucente livrea lo rivesta, e lo innalzi, per mirar questo luogo oramai abbandonato.

> continua la lettura
 

La descrizione di un Attimo. Tiromancino (2000)



di Lolo

Una delle più belle canzoni dei Tiromancino, che credo Francesco apprezzerà molto, con un Mastrandrea nel video a dir poco fantastico...

> continua la lettura
 

The Logical Song. Supertramp



di Francesco Tavanti

All’inizio eravamo come corpi celesti in movimento costante, senza attrito. Poi senza accorgersene veramente, cambiammo direzione, ci ritrovammo in mezzo a nebulose dense, ignari del motivo. Quando sembrava doversi abituare a questa condizione, quando lo scontro era sempre più frequente, si aprì uno squarcio da dove poté vedere quel mondo da tanto tempo abbandonato.
Apparentemente uguale al precedente, ma profondamente diverso per la presenza di un sostanza “allora” assente. La consapevolezza. Uno stato di coscienza superiore, del proprio universo. Una condizione che poteva finalmente salvarlo.

> continua la lettura
 

Se adesso te ne vai. Massimo Di Cataldo



...

> continua la lettura
 

Grano notturno



di Francesco Tavanti

Ci risiamo, è una di quelle notti speciali, con la luna semi piena, il grano alto dorato e l’aria tiepida. La gente per le strade fino a tardi. Il frinire delle cicale, ed i ricordi che si sovrappongono, in un’emozione che può essere solo vissuta. Si cerca ma non si può conservarla. L’anno prossimo tornerà carica di ricordi.

> continua la lettura
 

Volpi



di Francesco Tavanti

Come sentinelle allarmate dal segnale di un nemico, scorazzano avanti e indietro, su e giu, dentro e fuori dalla tana. Durante il giorno è un buco nel terreno, la cui visuale interna, è presto ostruita da una curva necessaria alla privacy familiare. All'imbrunire escono, dirigendosi d'istinto nella scarpata del piccolo rio, anch'esso in questo periodo popoloso di varie specie animali. Infatti pur essendoci solo qualche decina di centimetri d'acqua, vi si possono scorgere: orde di pesci, qualche gallinella d'acqua con i pulcini appena nati, un serpe intento a prendere il sole e alcune nutrie. In questo biotipo loro si collocano all'apice della catena alimentare. Escono la notte, come tutti i predatori. Aspettano che gli altri abitanti si appisolino, per poi coglierli impreparati e mangiarseli tutti insieme. La loro proverbiale furbizia, credo che si riferisca all'attenzione e alla scaltrazza con cui si muovono. Sembrano valutare ogni singola possibilita', prima di decidere d'impulso. Sono sicuramente rutinarie nelle attivita' esterne alla tana, effettuano ripetutamente lo stesso tragitto, comunicando costantemente con gli altri commilitoni.

> continua la lettura
 

Please only with heart!

> continua la lettura
 

Art&Musica 2011



di M.Chiara Buccianti

Prenderà il via domani la terza edizione di Art&Musica, il festival che si svolgerà a Pian di Scò fino a domenica 12 giugno.
Quest'anno per la prima volta band emergenti si sfideranno in un contest che avrà come premio la registrazione di un cd e un'intervista esclusiva trasmessa su Radio Emme, nota emittente radiofonica valdarnese.

> continua la lettura
 

Lezione 5. La maglia gettata



di: ungomitoloalgiorno

> continua la lettura
 

Portofino



da Wikipedia

Portofino è un comune italiano di 493 abitanti della provincia di Genova in Liguria. Il territorio comunale è il più piccolo della provincia genovese.
È considerato all'unanimità uno dei più caratteristici e pittoreschi borghi marinari del mondo.

Geografia fisica

Il comune è situato nella parte occidentale del Golfo del Tigullio, in una baia ai piedi dell'omonimo promontorio, a circa 36 chilometri ad est di Genova, segnando di fatto il confine geografico tra il Golfo Paradiso e il Tigullio. Confina a nord con il comune di Santa Margherita Ligure, a sud e ad est con il mar Ligure e ad ovest con Camogli. Portofino fa parte del Parco naturale regionale di Portofino insieme ad altri sei comuni liguri e alla Riserva marina di Portofino.

> continua la lettura
 

Lezione 4. Metodo alternativo per montare le maglie



di: ungomitoloalgiorno

> continua la lettura
 

Anna e Marco. Lucio Dalla (1979) interpretata da Forrester

Allora, questo capolavoro di Lucio Dalla, visto l'anno di uscita, non ha un video originale. Quindi se live doveva essere, ho pensato di farla cantare ad un amico con tanto di dedica al blog. Lui è il Ricca (in arte Ridge Forrester) e cantare, visto il nome d'arte, non è il suo interesse principale...



di Lolo

> continua la lettura